Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
  • 089 227502
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 9-13 17-20

Consigli per la cura delle piante

Curare le piante non è poi così difficile.

Se pensi di non avere il pollice verde leggi alcuni semplici consigli  per la cura delle tue piante.

luce pianteNessuna pianta d'appartamento  ama vivere al buio.

Non le piace neanche essere bruciata dal sole estivo.

Molte di loro sono originarie dalla  sottoforesta amazzonica  (il nostro sotto bosco per intenderci).

Amano tanta luce, ma filtrata! Una tenda, una persiana socchiusa le aiuterà nelle ore più calde.

Il sole d'inverno  invece va bene. Piace sia a noi che a loro crogiolarsi  in quel dolce, fugace  tepore invernale .

Cosa  sognamo entrambi ? I  tropici  naturalmente !

 

 

 

 


Quante volte si annaffiano le piante?

innaffiare piante

Bella domanda!

Vorrei conoscere chi ha detto "una volta a settimana"!

E' la temperatura dell' ambiente in cui viviamo che determina la somministrazione ed i gradi dell'acqua.

Pensiamo quante volte desideriamo  bere  in estate e in inverno !

Desideriamo acqua fredda  quando fa caldo ed  acqua a temperatura ambiente e tisane calde  nelle giornate fredde.

Per le piante d'appartamento è lo stesso!  Giusto, ma come si fa a sapere quando ce lo chiedono?

Le  piante si muovono, sapete !  Osservate  le foglie, quando una inizierà ad afflosciarsi leggermante quello è il momento d'agire.

Annaffiamo abbondantemente, un sottopiatto ci aiuterà a non sporcare il pavimento.

Nota bene: una volta idratata la pianta non sopporterà più l'eccesso d' acqua stagnante .

Eliminatela, se non lo farete le radici marciranno.

A voi  piacerebbe rimanere coi piedi bagnati tutto il giorno?

 

 


 La vostra pianta abbellisce l'ambiente in cui vivete, vi fa compagnia, purifica l'aria !

Per ringraziarla regalatele un bel pranzetto due volte l'anno in primavera ed autunno!

La terra in cui vive non è solo un sostegno per lei, immaginiamo che sia anche  un bel piatto di pasta da condire!

Somministriamo un appetitoso fertizzante liquido o granulare. 

Risultato? Più  foglie, più fiori,  più vitamine !

E voi avete preso le vostre vitamine?

 


insetti

 

Sono tanti gli insetti che possono attaccare le nostre piante.

Di solito consigliamo la prevenzione.

Una volta al mese, tranne nei mesi freddi, spruzzare un insetticida polivalente.

Prevenire è meglio che curare!

 

 

Ecco alcuni dei più comuni insetti che infestano le piante.

AFIDI

Come riconoscerli? Insetti piccoli e verdi.

Causano arricciamento delle foglie, macchie gialle,caduta, fumaggine.

Si annidiano soprattutto sotto le foglie e sui getti teneri.

Usare un insetticida specifico. Una volta a settimana per un mese.

COCCINIGLIA COTONOSA

Come riconoscerla? Fiocchetti lanuginosi bianchi.

Si annidiano sotto le foglie, vicino ai nuovi getti.

La terribile Cocciniglia va eliminata assolutamente! Peggio delle sanguisughe succhia la linfa della nostra amata pianta.

Dopo aver mangiato deifeca la così detta  melata, acqua e zucchero, rendendo  la pianta tutta appiccicaticcia.

Questa patina ricoprendo le foglie impedisce al sole la fotosintesi. Questo vuol dire morte  assicurata. Alle armi!

Insetticida specifico una volta a settimana per un mese. Con un panno pulire la pianta in ogni sua parte foglie e fusto. 

COCCINIGLIA

Come riconoscerla? Piccoli scudi ovali infestano il tronco e le foglie.

Armarsi di insetticida specifico. Aiutarsi con una spazzola per rimuovere il giorno seguente gli insetti morti.

RAGNETTO  ROSSO

Come riconoscerlo? Se notate dei fili bianchi tra un ramo e l'altro, sulle foglie, non indugiate il ragnetto rosso è arrivato!

Una bella spruzzata di insetticida una volta a settimana per un mese  e un panno per rimuovere i filamenti rimasti appiciccati.

Se invece c'è una semplice ragnatela di un ragno di casa, non uccidetelo non solo porta fortuna, è pulito e  catturerà per voi zanzare  moscerini mosche...

Nota : L'insetticida va spruzzato nelle ore fresche della giornata mattina presto o sera.

Quando la nostra pianta sarà guarita , non abbandoniamola.

Ricordiamo sempre che la pulizia e la prevenzione è la prima regola per la  salute di tutti gli esseri viventi.

 

 


amare le piante

 

Le piante sono vive.

Questo significa che come ogni essere vivente percepiscono il nostro affetto.

Parole dolci, carezze, attenzioni, saranno ripagate con bellezza e fioriture.

 Sapete, gli antipatici non piacciono a nessuno neanche alle piante!

 

 

 


doccia piante

 

Vi piacerebbe trascorrere la vostra vita coperti di polvere?
Neanche alle piante piace!
Ecco il modo più semplice per renderle felici!
Una doccetta!!! Oppure per i più pigri basta approfittare della pioggia... ho detto pioggia non uragano!

 

 

 


 


rianimare una pianta

Per dimenticanza, perchè siamo stati fuori, la nostra pianta è svenuta.

Tutte le foglie si  sono afflosciate fino a toccare il pavimento.

 Dobbiamo rianimarla!

Coraggio!

Creiamo una sorta di ingessatura. Riposizioniamo le foglie tutte all'insù avvolgendole  in un quotidiano, fermiamole  con uno spago. 

Riempiamo un secchio d'acqua temperatura ambiente  (quello per lavare i pavimenti andrà benissimo, assicuriamoci che  sia pulito)  affondiamo tutto il vaso della nostra malcapitata.

Lasciarla per una nottata a bagno.

Piano, piano la nostra pianta assorbirà l'acqua necessaria .

La mattina dopo sarà un sollievo rivederla pimpante e di nuovo in sesto!

Adesso datele un bacio e scusatevi dell'imperdonabile dimenticanza!

 

 

 


BLOG - Donna tra i Fiori